Questo sito usa i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookies. 

Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy.

NEWS

Tax credit riqualificazione - nuova edizione

Il decreto Agosto ha reintrodotto il credito d'imposta per la riqualificazione delle strutture turistico ricettive. I periodi d'imposta interessati sono i 2 successivi a quello in corso al 31 dicembre 2019 (quindi 2020 e 2021 per i soggetti con periodo di imposta coincidente con l'anno solare).
La misura prevista è la medesima di quella fissata dalla legge di Bilancio 2017, pari al 65% delle spese ammissibili. Il credito d'imposta sarà riconosciuto in "de minimis".
A disposizione 180 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021.

Le principali novità

  • Potranno accedere all'agevolazione, oltre alle strutture alberghiere, a quelle che svolgono attività agrituristica e alle strutture termali, anche le ricettive all'aria aperta (in tale definizione dovrebbero rientrare: i campeggi; i villaggi turistici; le aree di sosta; i parchi vacanza).
  • La fruizione del beneficio sarà in compensazione, ripartito in tre quote annuali per le domande relative al primo periodo d'imposta (2020) ed in unica soluzione per le domande relative al secondo periodo d'imposta (2021).

Il decreto di aggiornamento del decreto interministeriale n. 598/2017 dovrà chiarire le modalità di assegnazione delle risorse disponibile. Nelle precedenti edizioni, l'assegnazione è avvenuta con il contestato meccanismo del click day, in base all'ordine cronologico presentazione delle domande.

Principali caratteristiche del credito d'imposta
Soggetti beneficiari
- Strutture ricettive turistico-alberghiere beneficiari
- Strutture che svolgono attivita' agrituristica come definite dalla legge 96/2006 e dalle pertinenti norme regionali
- Strutture termali
- Strutture ricettive all'aria aperta
Interventi agevolabili
- Interventi di riqualificazione e di miglioramento delle strutture ricettive turistico-ricettive
- Stabilimenti termali: ammesse anche le spese per la realizzazione di piscine termali e per l'acquisizione di attrezzature e apparecchiature necessarie per lo svolgimento delle attivita' termali.
Misura credito di imposta
65% delle spese sostenute.
Validita'
I due periodi di imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2019 (2020 e 2021 per i soggetti con periodo di imposta coincidente con l'anno solare).Risorse disponibili180 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021.
Cosa manca per la piena operativita'
Decreto di aggiornamento delle disposizioni attuative dell'agevolazione.