Questo sito usa i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookies. 

Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy.

CREDITO D’IMPOSTA R&S

(Art. 1 c. 198-209 Legge 160/2019)
LEGGE DI BILANCIO 2020

  • FINALITA'
  • BENEFICIARI
  • SPESE AMMISSIBILI
  • AGEVOLAZIONE
  • OPERATIVITA '
  • CUMULABILITA '


Favorire gli investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione da parte del sistema delle imprese


Tutte le imprese, residenti sul territorio nazionale, indipendentemente dalla dimensione, dalla forma giuridica, dal settore economico e dal regime contabile adottato, che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e design/ideazione estetica a partire dal periodo d’imposta successivo al 31/12/2019.


Costi di competenza del periodo d’imposta di riferimento, connessi allo svolgimento delle attività di R&S, quali:

  1. personale (ricercatori e tecnici) titolare di un rapporto di lavoro subordinato o autonomo;
  2. quote di ammortamento di beni mobili e di software utilizzati nel progetto max 30% voce a);
  3. spese relative a contratti di ricerca aventi ad oggetto il diretto svolgimento nelle attività di ricerca e sviluppo. Se il contratto è stipulato con università, enti di ricerca le spese vengono conteggiate al 150%;
  4. quote di ammortamento di privative industriali acquisite da terzi;
  5. spese per servizi di consulenza max 20% voce a) o c)
  6. materiali, forniture e prodotti analoghi anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota max 30% voce a) o c)


Credito d'imposta del:

  • 12% delle spese per progetti di ricerca e sviluppo
  • 6% delle spese per progetti di innovazione tecnologica (10% se finalizzato ad un obiettivo di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0)
  • 6% delle spese per progetti di design e ideazione estetica

Da utilizzare in compensazione in 3 quote annuali di pari importo.


Strumento operativo dal periodo d’imposta 2020


Consentita con tutti gli altri strumenti agevolativi