Questo sito usa i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookies. 

Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy.

SIMEST INSERIMENTO MERCATI ESTERI

LEGGE 133/08 ART. 6 COMMA 2 LETT. A)
SIMEST INSERIMENTO MERCATI EXTRA-UE

  • FINALITA'
  • BENEFICIARI
  • INTERVENTI AMMISSIBILI
  • SPESE AMMISSIBILI
  • AGEVOLAZIONE
  • REGIME


La misura agevola la realizzazione di programmi di investimento finalizzati alla penetrazione commerciale in forma stabile di imprese italiane nei Paesi extra-UE, attraverso l’apertura di nuove strutture o il potenziamento di strutture già esistenti.


Imprese di ogni dimensione aventi sede legale in Italia e che abbiano depositato almeno 2 bilanci completi.


Realizzazione in loco (paesi Extra-UE) di strutture commerciali permanenti (uffici, show-room, negozio o corner o centro di assistenza post vendita), di supporto all'attività produttiva e commerciale italiana.

Il programma deve riguardare:

  • il lancio e la diffusione di nuovi prodotti e servizi (programmi di potenziamento);
  • l’acquisizone di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti.

I beni e/o servizi devono essere prodotti in Italia o comunque distribuiti con il marchio di imprese italiane.


Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute nel periodo di realizzazione del programma, decorrente dalla data di presentazione della domanda di intervento e fino a 24 mesi dopo la data della stipula del contratto di finanziamento, relative a:

  • spese di funzionamento della struttura (Classe 1 della scheda programma, almeno pari al 50% del totale delle spese delle Classi 1 e 2);
  • spese per attività promozionali (Classe 2 della scheda programma);
  • quota riconoscibile in misura forfettaria-(max 20% delle spese delle Classi 1 e 2).


Finanziamento a tasso agevolato, pari al 10% del tasso di riferimento comunitario vigente alla data di delibera del contratto di finanziamento, del 100% delle spese ritenute ammissibili fino ad un massimo del 25% del fatturato medio risultante dagli ultimi 2 bilanci, comunque non superiore a 2,5 milioni di euro e con un minimo di 50.000 euro. La durata del finanziamento è pari a 6 anni, di cui 2 di preammortamento e 4 di rimborso del capitale in 8 rate semestrali posticipate a capitale costante.
L’erogazioni del finanziamento è subordinata alla presentazione delle garanzie deliberate dal Comitato Agevolazioni tra le seguenti:

  • fidejussione rilasciata da:
    • banca o compagnia di assicurazioni;
    • confidi/intermediario finanziario convenzionato con SIMEST
    • ;intermediario finanziario affidato da SIMEST.
  • pegno su saldo di conto corrente (cash collateral costituito in pegno);
  • altre eventuali tipologie di garanzie, come di tempo in tempo deliberate dal Comitato.


De minimis (Reg. CE n. 1407/2013) non cumulabile sulle stesse spese.